Video Galeno
Policlino Abano Terme
Translator

Dove siamo

Puoi trovarci ai seguenti indirizzi:

CENTRO LIFE CARE

Riabilitazione psicologico nutrizionale del sovrappeso, obesità, bulimia e anoressia nervosa, test nutrigenetici e nutrigenomica

Via Tiburtina Valeria 156 – 65122 Pescara Tel. +39 085 8961600




ALTRE SEDI:

MILANO c/o Centro Medico Buenos Aires
C.so Buenos Aires, 36 Tel. +39 02 29514218




ROMA c/o Centro Medico Piazza di Spagna
Via Mario de’ Fiori, 59/A Tel. +39 06 6786880

 

Casa di cura privata Villa Igea
via Maggini, 200 – 60127 Ancona- Tel. +39 071 994 8000


Villa Serena
Via di colle Onorato, 2
60035 Jesi (Ancona) Tel. +39 0731 205032 – 205132


Policlinico Abano Terme
Piazza Cristoforo Colombo, 1 – 35031 Abano Terme (PD) Tel.+39 049 8221 211

Video Unomattina Verde
Ultimi articoli

RiabNut

1 anno 6 giorni fa

Come tenere i figli adolescenti lontani da obesità, anoressia e bulimia? Seguendo i cinque consigli forniti dall’American Academy of Pediatrics.

1) Non incoraggiare le diete drastiche perché sono all’origine dei disturbi alimentari. Secondo le ultime stime dell’AAP, infatti, i ragazzi che seguono regimi alimentari restrittivi sono 18 volte più esposti ai rischi, rispetto a chi non li segue, di incappare nell’anoressia.

2) Cercare di pranzare e cenare sempre insieme ai figli. In questo modo, li si abitua a comportamenti alimentari corretti. Che prevedono, tra le altre cose, l’assunzione regolare di porzioni di frutta e verdura.

3) Non insistere con i consigli sul peso perché vengono percepiti negativamente dai ragazzi. Spingendoli a mangiare male per l’ansia, la vergogna o per dispetto.

4) Non scherzare, né offendere sui chili di troppo o sull’eccessiva magrezza. Ed evitare che anche amici e conoscenti lo facciano. Perché, come dimostrato dall’AAP, causa una ferita che spinge all’assunzione di comportamenti alimentari sbagliati anche in età adulta.

5) Promuovere tra i figli l’importanza dello sport e della sana alimentazione senza mettere loro pressioni. È stato dimostrato che in questo modo i teenager sono meno ansiosi, hanno una percezione meno distorta del loro corpo e ne sono più soddisfatti rispetto ai figli di chi insiste con dieta e privazioni.